Partenza da Lipari (Marina Corta) h 10,00 rit. 18,00 circa. Tour nei posti più suggestivi di Vulcano e dalla baia ovest di Lipari con tantissime soste bagno, a bordo del caratteristico m/v Tanina alla scoperta delle calette e delle grotte più belle delle Eolie.

Si differenzia dal Tour di Vulcano per la sosta più breve sull’isola e ci sarà invece maggiore spazio ai bagni nelle zone migliori e al relax sulla nostra barca Tanina con un massimo di solo 12 passeggeri.

 

  • Il nostro giro intorno all’isola partirà costeggiando il Vulcanello, dove la lava ha creato figure fantastiche: la suggestiva Valle dei Mostri. Lasciandoci sulla destra i Faraglioni, la Grotta degli Angeli, potrete ammirare la baia delle Sabbie Nere.
  • Proseguiremo quindi fino alla Grotta del Cavallo , vicino alla quale si trova la Piscina di Venere uno specchio d’acqua circolare. Continueremo a costeggiare fino al Gelso, un piccolo borgo quasi disabitato dove sosteremo per un bagno.
  • Termineremo quindi al porto di Levante dove, sarete accolti dall'odore tipico dello zolfo, un giro per il paesino, un bagno nella pozza dei fanghi e alle acque calde.

 

Da sapere prima di prenotare:

Il programma delle escursioni per individuali è definitivo solo qualche giorno prima del loro inizio. Si può comunque prenotare in anticipo. Se nel giorno prescelto quel tipo di escursione non viene effettuata, si può cambiare giorno, cambiare escursione o si può avere il rimborso di quanto pagato. Per i noleggi invece la prenotazione viene confermata in via definitiva.

- Per le prenotazioni con acconto è necessario procedere al saldo entro 2 giorni dalla partenza.

- E' necessario presentarsi all'ufficio Welcome to Lipari (Marina Corta) 15 minuti prima della partenza.

- In caso di necessità, potrebbe essere utilizzata un altra imbarcazione similare (max 20-25 posti)

 

 

Il tour nel dettaglio:

La nostra giornata inizia lasciando il porto di Lipari, ci avvieremo verso l’isola di Vulcano.Vulcano è la terza isola dell’arcipelago in ordine di grandezza.Sulla destra si iniziano a vedere le coste del Vulcanello, il vulcano più giovane dell’isola, sul quale si trova la famosa “Valle dei mostri” dove la natura si è divertita a creare fantastiche forme di lava, raggiungibile a piedi una volta sbarcati.Passiamo al largo dell’ incantevole baia delle sabbie nere , celebre per la sua lunga spiaggia di sabbia nera , dietro la quale si erge in tutta la sua maestosità, il “Gran Cratere della Fossa”.E’ il vulcano attivo dell’isola, un vulcano quiescente, del quale è possibile raggiungere la cima, con una passeggiata di circa un’ ora partendo dal porto.Dall’alto il paesaggio cambia completamente e sembra quasi di trovarsi su un altro pianeta di roccia fumante e zolfo e la vista.. è mozzafiato.

Proseguendo la navigazione, ci si ritrova in un anfiteatro di rara bellezza, dove troviamo la Grotta del cavallo, famosa per i suoi giochi di luce e la “piscina di Venere” dove si diceva che la bella dea, venisse a farsi il bagno.

Il nostro viaggio ci porta fino al Gelso, la parte più a sud dell’isola, un borgo quasi disabitato, dove possiamo vedere il faro e le spiagge di sabbia nerissima, fine che caratterizzano questa parte dell’isola. Costeggiamo infine, le ripide coste, dove i gabbiani fanno i loro nidi e dalle quali si lanciano alla ricerca di cibo, per raggiungere una piccola insenatura dove, su uno scoglio, è stata posata la statua di una bella sirenetta a protezione di chi naviga in queste acque.

Attraccheremo infine, al porto accolti dall’odore acre dello zolfo che pungente arriva alle nostre narici .